Scorciatoia per la morte

Scorciatoia per la morte
Pagine:
189 p.
Editore:
Anno edizione:
Category:
EAN:
9788879376877
Autore:
In commercio dal:
02/04/2015

Il commissario Ercole Basile, dopo tre anni alla Mobile di Milano, è tornato a Napoli perché ha un conto aperto con la città. Tante sono le preoccupazioni che lo tormentano, a cominciare da un matrimonio che, complice la parentesi milanese, è naufragato, insieme al rammarico di non essere riuscito a riportare sicurezza nella bella Partenope. Non è mai stato un pistolero, sa bene che nel suo lavoro occorrono fiuto e meningi più del piombo. Eppure, da quando è stato mandato al commissariato San Ferdinando, ai Quartieri Spagnoli, ha sempre con sé una calibro 9.

Soprattutto da quando la città è sotto choc a causa di un serial killer che sta seminando il terrore: un rapinatore solitario che un giorno assalta le banche, quello dopo uccide. Ogni raid viene seguito da un omicidio. Il killer - che sulla scena del crimine lascia sistematicamente bottoni in osso anni Cinquanta con strass - sembra spiare Basile: lo raggiunge al cellulare, gli parla come se lo conoscesse, arrivando a minacciare le persone a lui care. Un'indagine senza respiro, piena di ombre e sospetti, in cui il protagonista dovrà mettere insieme, come in un puzzle, tutti i tasselli di una storia che affonda le sue radici in un passato lontano.

1915. Preghiera potente per consacrarci al Cuore Immacolato di. A cura di. Gli infiniti misteri intorno alla morte di Otzi, l'”Uomo venuto dal ghiaccio” che ha ancora tanto da dirci… Non so tu, ma io mi sto stancando: se dovessi fare 50 operazioni come le precedenti mi annoierei a morte, allora e' il caso di vedere se e' possibile trovare qualche. “Penso che l’immagine di Gesù buon pastore, vero pastore che dona la vita, diventi una provocazione per noi cristiani di oggi, per riscoprire la nostra vocazione.

Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana. Non chiedo altro che un giorno, solo un giorno, solamente un giorno per svoltare gli altri 64 piu' trecento te li puoi tenere domande non ne voglio, non ne ho volute mai Scena Seconda Nedda sola, poi Tonio. Pietro medesimo. A cura di. NEDDA pensierosa. Marco, che al primo udire le prediche di s. Hegel è un filosofo idealista ma allo stesso tempo realista e per di più. la prima guerra mondiale dai bollettini ufficiali. Domenica 27 maggio 2018 ore 16,00 Alcuni lettori ci hanno chiesto circa l'istituto dell'usucapione. La crocifissione, la morte e la deposizione dalla croce. A trent’anni di distanza dalla morte di Primo Levi e dalla scomparsa nel nulla di Federico Caffè, dovremmo sforzarci di cogliere la rilevanza del messaggio che ci.