Ducato dell'arcipelago. Storia di uno Stato italiano (1207-1619)

Ducato dell'arcipelago. Storia di uno Stato italiano (1207-1619)
Pagine:
124 p.
Editore:
Anno edizione:
Collana:
EAN:
9788879807630
In commercio dal:
28/07/2017

Nella Storia della Grecia, antica e medievale, l'isola di Naxos, la più estesa delle Cicladi, ha sempre rivestito un ruolo centrale. Posta al centro del mare Egeo, tra l'Attica e l'isola di Creta, la sua posizione geografica la destinava fatalmente a svolgere una funzione strategica per le comunicazioni tra Oriente e Occidente.

Per primi furono i mercanti-pirati genovesi, ma il merito maggiore deve essere riconosciuto ai crociati e alle loro qualità di combattenti che riuscirono a consolidare il Ducato dell'Arcipelago, uno stato indipendente che per la sua straordinaria vitalità sopravvisse dal 1207 al 1566 d.C. Il clima di libertà religiosa e culturale si rivelò la chiave di volta del successo del Ducato dell'Arcipelago. La riconosciuta presenza a Naxos di un patriarca greco-ortodosso e di un vescovo latino-cattolico rappresentò un riconoscimento della libertà religiosa e grazie a queste condizioni poté affermarsi nel Ducato un'originale forma di cultura italo-ellenica con una speciale lingua.