Ustica. Il mistero e la realtà dei fatti. Un perito racconta la propria esperienza

Ustica. Il mistero e la realtà dei fatti. Un perito racconta la propria esperienza
Pagine:
160 p.
Editore:
Traduttore:
Anno edizione:
Category:
Collana:
EAN:
9788897530459
Autore:
In commercio dal:
01/01/2014

Il 27 giugno 1980 un DC-9 in volo da Bologna a Palermo, scomparve sopra il Mar Tirreno. Non vi furono sopravvissuti. Le indagini sull'incidente furono solo in grado di provare che l'unica possibile causa del disastro era stata un'esplosione, all'interno o all'esterno dell'aeromobile. I mezzi d'informazione e il pubblico sostennero la seconda ipotesi; in pratica, ciò significava credere che, contro il DC-9, fosse stato lanciato un missile. Questo divenne Il Mistero di Ustica. Esso diede origine a un processo penale contro militari italiani e sollevò gravi sospetti nei riguardi di Stati esteri, come Stati Uniti d'America e Francia. Nel 1990 fu istituita una commissione, nota come Commissione Misiti che, grazie al recupero del relitto, dopo indagini durate alcuni anni, accertò che la vera causa del disastro era stata una bomba nascosta a bordo dell'aereo. I processi, alla fine, si conclusero con l'assoluzione di tutti i militari imputati. Ancora oggi, nei pubblici dibattiti, sono le accuse a prevalere. La versione dei fatti sostenuta in questo libro affronta e contraddice la nozione comune.

La strage di Ustica fu un incidente aereo avvenuto alle 20:59 UTC+2 del 27 giugno 1980 nei cieli sopra il braccio di mare compreso tra le isole italiane di Ponza e Ustica. La strage di Ustica fu un incidente aereo avvenuto alle 20:59 UTC+2 del 27 giugno 1980 nei cieli sopra il braccio di mare compreso tra le isole italiane di Ponza e Ustica. Vi fu coinvolto il volo di linea IH870, partito da Bologna Borgo Panigale e diretto a Palermo Punta Raisi, operato dall'aeromobile Douglas DC-9 della compagnia aerea Itavia. La strage di Ustica fu un incidente aereo avvenuto alle 20:59 UTC+2 del 27 giugno 1980 nei cieli sopra il braccio di mare compreso tra le isole italiane di Ponza e Ustica. Vi fu coinvolto il volo di linea IH870, partito da Bologna Borgo Panigale e diretto a Palermo Punta Raisi, operato dall'aeromobile Douglas DC-9 della compagnia aerea Itavia. Vi fu coinvolto il volo di linea IH870, partito da Bologna Borgo Panigale e diretto a Palermo Punta Raisi, operato dall'aeromobile Douglas DC-9 della compagnia aerea Itavia. Vi fu coinvolto il volo di linea IH870, partito da Bologna Borgo Panigale e diretto a Palermo Punta Raisi, operato dall'aeromobile Douglas DC-9 della compagnia aerea Itavia. La strage di Ustica fu un incidente aereo avvenuto alle 20:59 UTC+2 del 27 giugno 1980 nei cieli sopra il braccio di mare compreso tra le isole italiane di Ponza e Ustica.